Piccini su Valentini: “Gestisce la cultura come un contabile”.