Piccini: “Ho pronti grandi investitori per Siena”.

Donatella Capresi: “Non si trasformano il Campo e il Palazzo Pubblico in scenari per iniziative di modesto rilievo”.
29 maggio 2018
“Torno per far ripartire Siena”
1 giugno 2018

Piccini: “Ho pronti grandi investitori per Siena”.

 

Pierluigi Piccini, insieme al suo staff, ha svolto numerosi incontri preliminari e fissato per aprile 2019 un meeting sponsorizzato da importanti istituzioni e banche internazionali interessate a portare i propri buyer del settore enogastronomico e farmaceutico a Siena. “Non c’è tempo da perdere – afferma – sto già lavorando da Sindaco. Ho già ricominciato a promuovere la nostra città”.
Il legame con forti investitori è stato annunciato anche durante il recente incontro pubblico, organizzato dalla Cna di Siena. “Ho partecipato con grande entusiasmo – aggiunge Piccini – all’iniziativa dell’associazione degli artigiani e delle piccole imprese. È stata un’occasione importante per condividere la visione su una città che stia accanto, con strumenti pratici e concreti, alle botteghe artigiane e ai piccoli e medi imprenditori”
Il candidato sindaco della lista Per Siena sta lavorando per il futuro, prefigurando importanti innovazioni. Ci sarà una rivoluzione nei servizi, con rsivolti sul traffico, sul turismo. “Entro dodici mesi dal mio insediamento il trasporto pubblico locale sarà gratuito per tutti i senesi, grazie alla SienaPass, la card che si finanzia con i visitatori, e che dà loro alcuni servizi. Alcune linee del trasporto urbano saranno intensificare, per favorire i collegamenti fra il centro e le periferie; la possibilità di potersi muovere liberamente e con velocità aiuterà sensibilmente anche il commercio e le botteghe artigiane, snellirà il traffico. Piccini pensa anche di recuperare un vecchio progetto, definito a suo tempo proprio con la Cna: la realizzazione di un centro di stoccaggio delle merci esterno alle mura, per facilitare l’approvvigionamento delle aziende.
Ma non è finita qui, l’ex sindaco strizza l’occhio alle nuove tecnologie che possono rendere più snelli gli accessi alla ztl: “Inaugureremo un sistema di accesso alla ztl con smartphone – dichiara – evitando code neglli uffici della Polizia municipale, perdite di tempo per imprenditori e cittadini, e gestendo il tutto con pagamenti elettronici”. Con la tecnologia si potrà gestire in tempo reale l’effettivo numero di ingressi e uscite nel centro storico e, soprattutto, si potranno adottare soluzioni mirate per far tornare a respirare la nostra città.

Comments are closed.