Le stranezze dell’incontro sulla giustizia paliesca.

Le polpette della vigilia.
11 settembre 2018
La mafia di Roma.
12 settembre 2018

Le stranezze dell’incontro sulla giustizia paliesca.

A Siena stanno accadendo cose inaudite, anche se credevamo di averne già viste abbastanza. E devono essere questioni fondamentali, se – come rivelano fonti accreditate – a muoversi è perfino l’entourage dell’onorevole Saltamartini.

C’è qualcosa di strano nella lettera firmata da alcuni consiglieri comunali della Lega che sono andati  a Roma per parlare di questioni attinenti alla giustizia paliesca. La stranezza consiste nel fatto che parte da Siena una delegazione senza sapere di cosa sta andando  a discutere. Solo durante l’incontro scoprono il vero ordine del giorno: quanto meno stravagante. Non solo tornano a Siena e non ne parlano con nessuno, ma intanto la notizia dell’appuntamento romano filtra in ambienti di contrada. Il 7 settembre, i consiglieri della Lega, fanno una lettera che ha tutto il senso della famoso detto: mettiamoci una pezza sopra. E se non bastasse il tutto alla vigilia di un passaggio importante come la decisione assembleare sul Palio straordinario: non quadra!

 

N.B. ore 20,40.

Alcune precisazioni l’incontro non è avvenuto a Roma, ma a Siena. I consiglieri comunali della Lega erano tre e non quattro, il quarto è un noto politico senese. La lettera firmata dai quattro da tutta l’impressione di essere stata scritta da un avvocato. Pur cambiando il luogo dell’incontro non cambia, però, la sostanza dei fatti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *