A operazione fatta tutto diventa più difficile

Auro Pasqualini legge ”Lo Specchio” di Arsenij Tarkovskij
20 Febbraio 2019
Aggiornamento sulla Saffi
20 Febbraio 2019

A operazione fatta tutto diventa più difficile

«Nexi rispetti gli impegni presi al Mise su Paycare»

Approda in Parlamento la vicenda di Paycare, l’azienda nata dallo scorporo del gruppo Bassilichi che si occupa dei servizi tecnici collegati ai pagamenti digitali, e di cui la proprietà (Nexi) ha annunciato la cessione in tempi brevi delle quote societarie al gruppo Comdata. «Bassilichi-Nexi, capogruppo di Paycare, rispetti gli impegni occupazionali assunti nello scorso ottobre al tavolo con il ministero dello Sviluppo economico, l’annuncio di cessione delle quote societarie non può cambiare le cose di una virgola», afferma il deputato di FdI Giovanni Donzelli, che ha presentato un’interrogazione «per chiedere al governo di aprire un tavolo».

PayCare conta oltre 200 dipendenti in tutta Italia, di cui 89 a Siena e 42 a Firenze. Nelle scorse settimane, il consigliere per il lavoro del presidente della Regione Toscana, Gianfranco Simoncini, ha incontrato sindacati e istituzioni locali annunciando di aver avuto contatti con il Mise al quale ha chiesto una rapida riconvocazione del tavolo nazionale, sottolineando la necessità di rispettare «gli impegni a suo tempo presi per garantire il mantenimento dei carichi di lavoro, degli attuali livelli occupazionali e l’insediamento in Toscana».

Comments are closed.