Altra bugia del Valentini.

Mozart – Requiem.
27 Gennaio 2018
Bergamini star del centrodestra Donzelli capolista di FdI alla Camera,
29 Gennaio 2018

Altra bugia del Valentini.

Elezioni, l’esordio di Padoan a Siena:
«Mps? Presto lo Stato andrà via».

Il ministro candidato nel collegio senese inaugura la campagna elettorale a Serre di Rapolano: «Orgoglioso di essere stato scelto per correre qui»

«Le liste del Pd sono il frutto di un equilibrio interno del partito in cui tutti fanno parte della stessa squadra — ha detto ai giornalisti — e inizia una campagna elettorale molto complicata, difficile. Io la vedo in questo modo. Vi sono tre tipi di campagna nei messaggi politici: quella dei demolitori, quella delle fate turchine e quella dei costruttori pazienti di risultati». E sul Monte il ministro ha aggiunto: «Sono fiducioso che molto presto non servirà l’aiuto statale. Il Monte dei Paschi sta attuando un piano di ristrutturazione in accordo con le autorità europee e questo fa parte dell’accordo della ricapitalizzazione precauzionale, dove lo Stato ha dato un contributo importante. L’obiettivo dello Stato è di mettere Mps in condizioni di andare avanti da sola e di uscire, cioè recuperare le risorse che lo Stato, ossia i cittadini italiani, hanno messo a disposizione della banca E io — ha aggiunto — racconterò una realtà che è sotto gli occhi di tutti. Il Monte dei Paschi è una storia di successo e sarà un elemento di crescita forte per Siena e per l’intera realtà italiana, perché non dimentichiamoci che è una delle maggiori banche italiane».

Infine, parlando ad elettori e simpatizzanti arrivati a Serre di Rapolano per un pranzo di sottoscrizione per la campagna elettorale, ha sottolineato: «Tornare a Siena è un po’ come tornare a casa e mi fa l’effetto di tornare a quando ero molto più giovane, perché a Siena ho iniziato la mia carriera universitaria qualche decennio fa. Quello alla facoltà di Scienze economiche e bancarie di Siena è un periodo di cui ho un ricordo bellissimo, della città, dei colleghi, della bellezza di questo posto e anche dei luoghi che la circondano». «La mia candidatura a Siena è importante e sfidante. Richiede un impegno forte. Nulla è dato per scontato, ma i risultati saranno positivi — ha concluso Pier Carlo Padoan — Sono molto orgoglioso di essere stato scelto dal Pd per venire a Siena a fare campagna elettorale».

Lunedì 29 Gennaio 2018, Corriere Fiorentino.

corrierefiorentino.corriere.it/

Comments are closed.