Tra Sinistra, Pd e Cinque Stelle primi segnali per l’alleanza

Il Futurismo dimenticato
21 Febbraio 2021
La democrazia  è la prima vittima  del  Covid 19 ?
21 Febbraio 2021

Tra Sinistra, Pd e Cinque Stelle primi segnali per l’alleanza

Un’alleanza alle prossime amministrative tra Pd- M5S e Sinistra Italiana? Il percorso inizia a essere tracciato. Ieri si è tenuto il Congresso di SI Toscana, dove sono intervenute anche Simona Bonafè, segretaria regionale dei dem, e Irene Galletti, consigliera regionale del M5S. « Raccolgo, come hanno fatto molti prima di me, l’invito a trovarci, incontrarci, lavorare insieme già per le prossime elezioni amministrative, a partire dai programmi» spiega Bonafè, che poi aggiunge: « Non avremmo fatto un pezzo di strada insieme se fossimo stati forze antagoniste. Io penso che le nostre diversità non ci abbiano impedito di fare un pezzo di strada insieme, ognuno con la propria identità che considero un valore aggiunto per tutti, e penso che di strada insieme ne abbiamo ancora molta da fare » . Poi Bonafè attacca pesantemente Renzi: « Non sono assolutamente contenta di governare con la Lega, ma ritengo che sia stato un dovere raccogliere l’appello di Mattarella, che ha registrato il fallimento della maggioranza di trovare una soluzione alternativa e, io lo dico, dopo l’apertura scellerata, e lo sottolineo, scellerata, di una crisi al buio che però ha un nome e un cognome solo». In apertura di Congresso, la segretaria regionale uscente di SI Alessia Petraglia ha rilevato: «La coalizione ampia fra Pd, M5s e sinistra fatica a nascere nelle città dove andremo al voto in Toscana, per cui bisogna incontrarci presto per costruire, discutere e capire come insieme si costruiscono programmi, proposte per il governo delle città e trovare modalità di scelta condivise per i candidati sindaci». Condividendo la visione del segretario nazionale Nicola Fratoianni: « Dobbiamo rilanciare la costruzione di questa alleanza a partire dalle prossime amministrative. Nella larga maggioranza del territorio italiano, ancora non c’è. Dunque dico, oltre a invocare l’alleanza come obiettivo strategico, è giunto il momento di costruirla » . Visione condivisa anche da Galletti: « Il dialogo con le liste civiche locali va avanti da tempo, noi stessi in Regione abbiamo condiviso molte posizioni con SI Toscana nella scorsa legislatura. Condividiamo con molte di esse le battaglie per l’ambiente, l’acqua pubblica e delle fasce più fragili della società. Da un anno le alleanze tra M5S con il mondo civico sono una realtà che si sta diffondendo con ottimi risultati, e il confronto è aperto anche qui in Toscana per le prossime amministrative » . Intanto a Sesto venerdì si è tenuto il primo incontro tra il sindaco Lorenzo Falchi, la coalizione che lo sostiene e il PD. Altra ventata di novità. — a.d.m.

Lascia un commento