Siena, la maggioranzatraballa: i dissidentisono tre consiglieri civici

L’invenzione del colpevole. Il ‘caso’ di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia
20 Ottobre 2021

Siena, la maggioranzatraballa: i dissidentisono tre consiglieri civici

Aldo Tani

 

Siena Si scrive rifiuti, si legge grana politica. Scoppiata nella fila della maggioranza senese, che nel corso dell’ultimo Consiglio comunale ha perso alcuni pezzi discutendo sul degrado urbano. C’è da capire se in via momentanea o definitiva. Quanto basta comunque per mettere in apprensione la giunta De Mossi, che ha visto tre consiglieri della lista «Impegno civico Siena» sostenere una linea diversa: la stessa lista (denominata in precedenza «Voltiamo pagina») che aveva contribuito in maniera determinate all’elezione del sindaco. Carlo Marsiglietti e Federico Minghi hanno chiesto una seduta monotematica sulla gestione della spazzatura, trasformata poi in mozione e sostenuta anche dal presidente consiliare Marco Falorni. La maggioranza non ha appoggiato il documento, che è stato bocciato con 14 voti contrari e 12 a favore. Una sconfitta di misura, che però vede il margine dello schieramento di governo sempre più risicato. Con la discussione sul bilancio a breve e un anno pieno di legislatura, ogni assenza può far saltare il banco.

 

https://corrierefiorentino.corriere.it

 

Lascia un commento