Riecco Ceccardi: di nuovo a Cascina, da assessore

SI You Again
9 Luglio 2019
Spadafora: “Non devo scusarmi”. Il M5S fa muro, ma Di Maio svicola
10 Luglio 2019

Riecco Ceccardi: di nuovo a Cascina, da assessore

Incompatibile come sindaco dopo l’elezione in Europa, torna in giunta con delega alla sicurezza

L.L.

 

cascina (pisa) Cascina e Bruxelles sono più vicine di quanto si pensi, almeno per Susanna Ceccardi che, volata all’europarlamento non taglia il cordone ombelicale con la città che ha amministrato fino a poche settimane fa. Uscita dal portone in direzione Europa rientra infatti dalla finestra come assessore alla sicurezza, decoro urbano e avvocatura comunale. A darne l’annuncio è l’ex vice e ora sindaco Dario Rollo: «È un dovere nei confronti di una donna che ha contribuito, insieme ad un gruppo fantastico di assessori e consiglieri a cui va il mio personale ringraziamento, a portare il centrodestra cascinese alla ribalta a livello nazionale». La presa ceccardiana sulla provincia pisana resta quindi salda e non è difficile scorgere in controluce le motivazioni della scelta: il feudo leghista andrà al voto fra pochi mesi e il Carroccio non può permettersi un ribaltone sulla via che porta alle urne regionali.

Ceccardi rimanda al mittente le critiche via social network sul cumulo di poltrone e di stipendi: «Rimarrò a Cascina in veste di assessore a titolo gratuito con le stesse deleghe che avevo da sindaco — scrive — ho cominciato il mio percorso amministrativo nel 2011, facendo il consigliere di opposizione. Il mio impegno assume forme e vesti diverse, ma continuerà ora e nei prossimi anni. Grazie a Dario, a tutti gli altri assessori e consiglieri, ma sopratutto ai cascinesi che negli anni hanno imparato a conoscermi politicamente e mi hanno dato fiducia».

Va all’attacco la consigliera regionale Pd Alessandra Nardini, pisana: «Pensavo si trattasse di una burla, poi ho compreso che si trattava di una tragicomica realtà. Il punto vero è che questo balletto di poltrone, questo ossessivo presenzialismo, denotano una visione proprietaria delle istituzioni con le quali si pensa di poter fare i propri comodi senza nessun imbarazzo».

 

https://corrierefiorentino.corriere.it/

Comments are closed.