La Regione e i lavori della commissione riaccendono le luci sul Santa Maria della Scala

Non gli deve essere piaciuta
9 Luglio 2020
Ritratto del giovane progressista
10 Luglio 2020

La Regione e i lavori della commissione riaccendono le luci sul Santa Maria della Scala

Sotto il segno dei finanziamenti della Regione e del lavoro della commissione consiliare si parla nuovamente del Santa Maria della Scala e ciò non può far che piacere. La forma giuridica da dare all’Antico Spedale è stata vagliata e condivisa dai membri della suddetta commissione composta da due consiglieri di maggioranza, due di minoranza più il sindaco. Commissione che nasce dopo che Per Siena aveva ritirato la mozione presentata il 5 aprile del 2019 avente per oggetto: la fondazione di partecipazione come modello per il Santa Maria della Scala. Ritiro accettato dai proponenti che aveva come punto di accordo proprio l’istituzione della commissione in analogia con l’esperienza positiva fatta per la revisione del Regolamento del Palio. La mozione di Per Siena è qui di seguito acclusa, così come la nota di accompagnamento alla mozione stessa , in modo da consentire la valutazione nel merito da parte di chi è interessato all’argomento. Questi potrà facilmente verificare come ciò di cui si legge in questi giorni fosse già contenuto nella narrativa e nello stesso dispositivo della mozione.

MOZIONE S. MARIA DELLA SCALA

 

SANTA MARIA SCALA E FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE

 

 

Comments are closed.