Nonostante tutto. Il dolore innocente, Lella Ravasi Bellocchio.

Il proporzionale che porta scompiglio.
4 Gennaio 2018
Gianmaria Testa – Il valzer di un giorno.
4 Gennaio 2018

Nonostante tutto. Il dolore innocente, Lella Ravasi Bellocchio.

Che cosa chiede un paziente quando arriva in analisi? In varie forme, con parole più o meno dirette, formula una domanda, una denuncia, una speranza attorno all’angoscia “perché vivere?”. È il perché attorno a cui ruota il senso della vita, da quando entriamo nel mondo a quando ce ne andiamo. Non valgono trucchi, il dolore innocente è alla radice della nostra esistenza, e più siamo consapevoli più è lacerante e coinvolgente. Come i versi di Qohélet “più aumenta la sapienza più aumenta il dolore”. A questo siamo chiamati. Nonostante tutto. Come analisti, come pazienti, come esseri umani.

Comments are closed.