Per la gioia dei ristoratori senesi, inalziamo la qualità del turismo!
7 Giugno 2019
Risvegli a sinistra in Europa
8 Giugno 2019

Rassegna Stampa

Nordamericana con il braccio di ferro tra USA e Messico che si muove in risposta agli attacchi statunitensi e manda militari in Guatemala

México confirma que enviará seis mil efectivos a la frontera con Guatemala – Prensa Libre

La notizia è di apertura su molte testate: il guardian parla di una sorta di “show” delle forze di sicurezza messicane in Guatemala come a mostrare che si sta facendo qualcosa

Mexico tightens southern border security as another day passes with no tariff deal – The Guardian

Il giro di vite riguarda anche gli attivisti, ci sono stati due arresti tra le fila di PuebloSF e una moltiplicazione dei check-point in Messico

US agents’ deployment to stem Guatemalan migration raises alarm – Al Jazeera

Naturalmente anche la stampa messicana apre sull’argomento, il titolo de lajornadaonline

México acepta enviar 6 mil elementos de la GN a la frontera sur – La Jornada

Il nytimes invece decide di non aprire sull’annuncio di invio di soldati ma si sofferma sui “passi avanti” tra USA e Messico

Mexico and the U.S. Have Made Progress Toward Averting Tariffs – NYT

Rimanendo sull’argomento, c’è un dato della BBC : più di 500 migranti africani sono arrivati dal 30 di maggio dall’Africa, arrivano in Brasile e poi Colombia e America Centrale fino ad arrivare alla frontiera con gli USA

‘Dramatic’ rise in African migrants arriving at US border – BBC

Rimaniamo in Africa con il corrispondente del guardian Jason Burke e un suo interessante articolo su ISIS e Africa sub-sahariana

Isis claims sub-Saharan attacks in a sign of African ambitions – The Guardian

Sul bel portale jeune_afrique troviamo un ritratto del numero due del consiglio militare del Sudan, il generale Hemedti

Soudan : le général « Hemedti », numéro deux du Conseil militaire et figure de la contre-révolution – Le Jeune Afrique

E per le ultime notizie dal Sudan andiamo su AlJazeera che per il quinto giorno consecutivo rimane sulla situazione e riporta come l’Unione Africana stia cercando di esercitare pressione

African Union suspends Sudan over military crackdown – Al Jazeera

E rimanendo su AlJazeera ci spostiamo verso il Golfo con una notizia che risulta dominante

UAE says tanker attacks likely carried out by state actor – Al Jazeera

La notizia la troviamo anche sul giornale saudita arabnews

Saudi Arabia, UAE, Norway tell UN Security Council tanker attacker ‘most likely a state actor’– Arab News

Su arabnews troviamo anche, messa in evidenza, le dichiarazioni di Donald Trump sull’Iran

Trump says Tehran is ‘championing terrorism’ across the Middle East – ArabNews

E segnaliamo poi un bell’articolo di vero giornalismo che riporta come gli USA starebbero accordando una riduzione dell’embargo all’Iran in cambio di “alcuni beni”

Exclusive: US, Iran plan ‘oil for goods’ deal to ease sanctions – Arab News

Dal Medio Oriente ci spostiamo verso l’Estremo Oriente con il SCMPNews

How Hong Kong can make a name for itself with amended extradition law – South China Morning Post

Abbiamo ancora qualche minuto per dare alcune notizie europee: partiamo dalla Gran Bretagna

Next Tory leader could face immediate confidence vote – The Guardian

Passiamo dalla Spagna dove il Re ha “chiesto” a Sanchez di formare il governo dando così inizio alle “negoziazioni”

Sánchez se sentará con Podemos, PP y Cs tras ser propuesto por el Rey – El Pais

E poi la Germania dove il partito verde risulta essere il primo partito, davanti anche al blocco della Merkel

Germany’s Greens hit poll high, ahead of Merkel’s bloc: survey – DW

L’ultima tappa della nostra rassegna la facciamo in Francia con la fusione Renault

Fusion Renault FCA : comment Bruno Le Maire est passé du soutien aux doutes – Les Echos

 

 

Comments are closed.