Quante cose si capiscono a leggere gli atti del Comune…
12 Luglio 2019

Rassegna Stampa

Buongiorno dalla nostra rassegna stampa: cominciamo il giro del mondo dal quotidiano @politico con la possibilità che gli USA impongano sanzioni alla Cina perché li continua a “sfidare” con l’importazione del petrolio iraniano

U.S. officials push for sanctions on China over oil purchases from Iran – Politico

Ancora sullo scontro USA-Iran: da @AJEnglish apprendiamo che il Pentagono stia elaborando delle strategie per scortare le petroliere e le navi commerciali nel golfo con mezzi militari

Pentagon says US plans naval escorts for Gulf tankers – Al Jazeera

Sul tema è intervenuto anche uno dei due candidati principali alla leadership conservatrice del Regno Unito: Hunt ha dichiarato in una lettera al @telegraph di voler eliminare i tagli alla spesa militare per la situazione nel Golfo

Jeremy Hunt pledges to reverse cuts to Navy amid Iran row – BBC

Negli USA Trump ha annunciato di avere rinunciato a inserire nel prossimo censimento del 2020 la domanda sulla cittadinanza perché “rallenterebbe le procedure” ma non abbandonerà la questione

Trump retreats on adding citizenship question to 2020 Census – WP

Torniamo su @politico con l’intervento di Trump contro le criptovalute “si basano su aria fritta e possono facilmente sostenere attività illegali”, se Facebook vuole diventare una banca deve rivolgersi alle autorità

Trump attacks Facebook’s Libra currency – Politico

Sui giganti del web ci spostiamo verso la Francia e su @lemondefr troviamo la notizia che il parlamento francese ha approvato una nuova tassa sui giganti del web che operano nel paese

Le Parlement adopte définitivement la « taxe GAFA », contestée par les Etats-Unis – Le Monde

Ancora in Francia: il governo di Tripoli attraverso il suo ministro degli Esteri chiede spiegazioni urgenti a Parigi sugli armamenti trovati in possesso delle forze del “maresciallo Haftar”

Missiles de l’armée française en Libye: Tripoli veut des explications « urgentes » de Paris – Le Monde

E prima di chiudere andiamo in Venezuela dove governo e opposizione hanno annunciato di volere rendere permanente il dialogo che si sta tenendo alle Barbados

Héctor Rodríguez ratifica instalación de mesa permanente de diálogo – El Universal

Lascia un commento