«Morti a L’Aquila, fu anche colpa loro» La sentenza choc